Il sorriso del cinema Romeno – le schede dei film

Il cinema romeno si sta affermando da alcuni anni come uno dei più interessanti e innovativi del panorama europeo grazie alle opere di un pugno di giovani talenti riconducibili alla cosiddetta “Noul Val”.

Con una notevole capacità inventiva e allegorica, questi registi hanno saputo rileggere alla luce di uno humour spesso graffiante e grottesco le pagine anche più dolorose della recente storia romena.

[hr]

Locadina del film

Locadina del film

NUNTĂ ÎN BASARABIA (IL MIO MATRIMONIO IN BESSARABIA) – Romania, 2010, 92′
di Nap Toader | anteprima romana

Un giovane conducente romeno sposa una pianista della regione moldava, ma i soldi che hanno non sono abbastanza per una nuova casa, tanto più che c’è un bambino in arrivo. Così i due decidono di sposarsi di nuovo, ma stavolta in Bessarabia dove contano di ricevere ricchi regali in contanti dalla famiglia della sposa. Queste seconde nozze diventeranno una vera competizione tra i parenti romeni e quelli moldavi, che litigano su tutto: politica, abitudini, tradizioni, e finiscono col mettere in crisi anche la giovane coppia.
Una deliziosa commedia sentimentale che ironizza su pregiudizi e differenze regionali mettendo in scena una comunità allegra che celebra la gioia di vivere.

IL TRAILER

FOTOGALLERY

[hr]

Locandina del film

Locandina del film

AMINTIRI DIN EPOCA DE AUR (RACCONTI DELL’ETÀ DELL’ORO) – Romania, 2009, 138′
di Ioana Uricaru, Hanno Höfer, Razvan Marculescu, Constantin Popescu, Cristian Mungiu

Uno dei capolavori del nuovo cinema romeno, trascinante riadattamento delle più note leggende metropolitane del periodo comunista. In vista delle visite di Ceausescu, i sindaci delle cittadine in campagna appendono la frutta negli alberi per assicurarsi che i loro villaggi saranno notati, obbedendo anche ai bizzarri ordini degli attivisti più feroci. Secondo i regolamenti segreti del partito comunista nelle immagini pubbliche il presidente Ceausescu non può togliersi il cappello davanti ai rappresentanti del marcio mondo capitalistico, incluso il presidente Giscard d’Estaing.
Un camionista decide di aprire per la prima volta nella sua carriera il furgone sigillato e scopre un collegamento tra le uova, la Pasqua e l’amore coniugale. Un poliziotto riceve un maiale vivo come regalo di Natale e decide che avvelenarlo con il gas sia il modo migliore per ucciderlo silenziosamente senza farsi notare dai vicini affamati…

TRAILER

FOTOGALLERY

[hr]

La locandina del film

La locandina del film

DESPRE OAMENI ŞI MELCI (LE LUMACHE E GLI UOMINI) – Romania, 2012, 100′
di Tudor Giurgiu | anteprima romana

In una piccola città della Romania, la fabbrica di automobili di stato, che dà lavoro alla maggior parte degli uomini del posto, sta per essere privatizzata. I lavoratori non sanno che il loro manager vuole solo far soldi con l’accordo ed è in contatto con due uomini d’affari francesi interessati a comprare la fabbrica e a convertirla in una industria conserviera di lumache. Nei loro piani non c’è spazio per le migliaia di operai, e l’unico a voler salvare la fabbrica è un sindacalista. La sua originale soluzione però spaventa gli operai: vendere seme in quantità industriali a una banca americana di spermatozoi!
Ispirato ad eventi realmente accaduti all’inizio degli Anni 90, questa rocambolesca e sfrenata commedia ai tempi della globalizzazione esplora il talento locale per l’improvvisazione con le disavventure di un gruppo di operai disposti a tutti per salvare la pelle!

TRAILER

FOTOGALLERY

[hr]

L’EVENTO SU FACEBOOK!

[hr]

[socialring]